Share on facebook
Share on twitter

Come far uso dello smart working senza disporre di una VPN ?

Come lavorare da remoto senza disporre di una VPN o un altro servizio dedicato ?

In questo periodo di emergenza da Covid-19 ci siamo resi conto che la maggior parte delle richieste erano relative al lavoro agile (smart working) ed una delle soluzioni che più è piaciuta ai nostri clienti è stato l’utilizzo di software che permettessero di collegarsi al desktop dell’ufficio da remoto.

Il software ideale deve essere innanzitutto multi piattaforma per poter funzionare tra diversi sistemi operativi (Windows, MacOS, Linux, iOS e Android), questo per assicurare la compatibilità tra i computer interconnessi tra loro.
Entrambi i modelli che propongo dispongono di questa funzionalità.

Il più famoso è sicuramente TeamViewer, che funziona molto bene ed è facilissimo da utilizzare fin dal primo avvio. Un limite però risiede nella sua licenza non commerciale, che nonostante permetta di collegarsi saltuariamente ad una postazione, dopo una certa quantità di ore, farà presente che rileva un uso commerciale e limiterà l’uso delle sessioni a pochi minuti.

 

Per questa ragione ritengo più valido il software AnyDesk, il quale condivide con TeamViewer l’ottimizzazione dell’immagine in base alla velocità di connessione, un’ìnterfaccia intuitiva, e le funzionalità avanzate, ma richiede che nel primo avvio si vadano a compiere alcuni passi per rendere il computer distante facilmente raggiungibile. Una volta configurato a dovere però, vi ritroverete con una connessione casa-ufficio stabile e senza limiti di tempo.

 

Come configurare AnyDesk in modo rapido e funzionale?

Clicca qui una breve guida

CONSULENZA SMART WORKING

Offriamo un servizio di helpdesk in grado di supportare le aziende e il singolo professionista.