Share on facebook
Share on twitter

Come configurare AnyDesk ?

Per configurare AnyDesk in modo rapido e funzionale ho preparato la guida seguente:

  1. Installate il programma sul computer da cui volete collegarvi (esempio il pc di casa)
  2. Installate il programma sul computer sul quale vi collegherete (esempio il pc dell’ufficio)
  3. Segnatevi (va bene anche il copia incolla) il numero da 9 cifre che compare in alto a sinistra sotto “Questa Scrivania”del pc a cui vi collegherete
  4. Nel MENU in alto a destra (tre linee orizzontali) fare click su impostazioni – sicurezza
  5. In alto compare un messaggio evidenziato in rosso “Sbloccare il controllo di sicurezza”, fate click e date ok (potrebbe esser richiesta la password di sistema che corrisponde a quella digitata all’accesso nella vostra utenza all’avvio)
  6. Nel campo “Accesso interattivo” spuntare “Consenti sempre”
  7. Nel campo “Accesso non vigilato” spuntare “Abilita accesso non vigilato”
  8. Impostare una password sicura (almeno 8 caratteri tra numeri e lettere con almeno una maiuscola), segnatevela, e chiudete la finestra
  9. Nel pc col quale vi collegherete (il pc casa), inserite il numero che vi eravate segnati nel campo “Scrivania Remota” in alto al centro e fate click su “Collegati”
  10. Inserite la password scelta per la postazione e confermate

Se usate un sistema operativo MacOS la guida avrà un’unica differenza per impostare i permessi sul sistema che vorrete rendere raggiungibile da remoto (il pc ufficio).

Una volta scaricato ed eseguito il programma (il file .dmg) vi verrà fatto presente di installare e dare i permessi.

Eseguite prima l’installazione, e poi una volta avviato il programma dalle applicazioni installate, potrete seguire la richiesta di “permessi” da dare al programma.

Verrete guidati nel campo “accessibilità” del sistema operativo e dovrete dare il consenso all’applicazione AnyDesk di poter avere il controllo del computer. Non spaventatevi ed accettate: è normale poiché gli stiamo dicendo che attraverso quel programma, si potrà operare come se stessimo fisicamente davanti al pc remoto.

Una volta dato il consenso potrete seguire gli altri punti saltando il 5.

 

Se qualcosa non fosse chiaro è attivo il nostro servizio di assistenza informatica per seguirvi e risolvere i problemi del caso

 

Buona connessione remota 🙂

CONSULENZA SMART WORKING

Offriamo un servizio di helpdesk in grado di supportare le aziende e il singolo professionista.